Un impegno biblico Richieste rilevanza culturale di Paul Alexander

Molto è stato detto e scritto in questi ultimi anni, che offre tutti i tipi di critica dei moderni Chiese giorno di negoziazione fuori l'adesione al Vangelo di Gesù Cristo per i metodi contemporanei di comunicarla. È interessante notare che la stragrande maggioranza di questa critica arriva per mezzo di altre Chiese. In genere si tratta di chiese che non sono in crescita criticano Chiese che sono in crescita. Dopotutto, se una Chiesa sta crescendo, hanno avuto modo di fare qualcosa di sbagliato non è vero?

Ho la tendenza ad andare nella direzione opposta su questo. Infatti, Mi piacerebbe andare al punto di dire se una Chiesa non sta lavorando sodo per essere culturalmente rilevante, non sta lavorando duramente per rimanere fedele alle Scritture! Non si può essere radicalmente impegnati alle Scritture senza essere radicalmente impegnata a comunicare le Scritture in un modo culturalmente rilevante.

Si tratta di una dichiarazione facile da fare, perché Dio ha sempre comunicato il suo messaggio a persone in un modo culturalmente rilevante. Lingua, il tempo, luogo, etnia, genere, comunità, Governance, e più è sempre stato preso in considerazione come il messaggio di Dio è stata comunicata a un pubblico particolare.

L'apostolo Paolo, un missionario maestro, sapeva questo circa il cuore di Dio e capì che il Vangelo deve essere contestualizzato ad ogni specifica cultura:

#1 Prendetevi il tempo per capire la cultura del vostro pubblico.

"…per come stavo camminando lungo ho visto i tuoi molti altari ... " Atti 17:23

#2 Siate positivi, non negativo, la cultura del vostro pubblico.

"Così Paolo, in piedi davanti al Consiglio, li affrontate come segue: 'Gli uomini di Atene, Ho notato che siete molto religiosi ... " Atti 17:22

#3 Utilizzare la cultura del vostro pubblico per connettersi con il cuore del pubblico.

"Il suo scopo in tutto questo è che le nazioni dovrebbero cercare Dio e forse sentire la loro strada verso di lui e lui, anche se trovare non è lontano da ciascuno di noi. Poiché in lui viviamo, ci muoviamo ed esistiamo. Come uno dei vostri poeti dice, 'Noi siamo la sua prole.' " Atti 17:27-28

#4 Relazionale dire la verità al vostro pubblico.

"Poiché egli ha stabilito un giorno per giudicare il mondo con giustizia, l'uomo che ha nominato, e lo ha dimostrato a tutti che questo è da lui alzando dai morti. " Atti 17:31


Circa l'autore

Paul Alexander è un pastore, Leader, e la Chiesa Strategist. Ha trascorso gli ultimi dieci anni di ministero in servizio in tre impostazioni mega-chiesa come Pastore della Gioventù, Pastor esecutivo, e Pastor piombo. E 'stato sposato con la moglie Lisa per 14 anni. Insieme hanno tre figli Kennedy, Mia, e Lincoln. Puoi seguire Paolo Twitter o al suo blog.

Il potere delle parole di Steve Sjogren

Cosa Dire / What Not to Say

The verbal encounter we have with people as we are doing outreach is vital. Questo è, ciò che diciamo - e ciò che non diciamo — può creare o distruggere un incontro di sensibilizzazione. Ci sono modi di dire le cose che sono più efficaci di altri. We don’t want to say whatever pops into your head in general. We are connecting with people who are by and large are fearful, mistrusting, and even though they are curious about what we are doing they are at the same time not willing to put their trust in us — after all we are total strangers. The best way to do outreach verbally is to take a bit of time to think through what it is that we are trying to accomplish. As we are doing outreach to large numbers of people in our community we have lots of a opportunities to convey a verbal message as well as the strong action of giving them a gift – either something physical or a service.

We are wise to say just enough but not too much that they would draw back. I recommend we convey the following:

1. “This is free…”

2. “…this is to show you God’s kindness…”

Then stand back and watch what God does. Sometimes we will have people draw into the action and ask questions about why we are doing this. At other times we are just scattering seeds that are going to bear fruit over the long haul as their hearts are conditioned.

This matter of verbalizing with people you are connecting with is something that will grow as you invest more time to the process of outreach. You will learn the more ideal ways of saying things that fits in your neck of the woods.

I bless you to live, learn and grow in your outreach efforts!